top-ita

La vendemmia 2013 – un’intervista ad Alessandro Fiorini

Alessandro Fiorini controlla le uve arrivate in cantina

La vendemmia 2013 si è appena chiusa per i Vignaioli del Morellino di Scansano. Ora che l’uva è finalmente in cantina possiamo tirare un po’ di conclusioni. In questa intervista abbiamo chiesto ad Alessandro Fiorini, l’agronomo della cantina, che segue nel corso di tutto l’anno i nostri soci-vignaioli e i loro vigneti, di raccontarci quest’annata.
Cominciamo dall’inizio, e cioè dalla primavera, quando la vite ha ripreso il suo ciclo vegetativo.
In Maremma, quella di quest’anno è stata una primavera rallentata, per via della pioggia e delle temperature più contenute. La pianta di conseguenza è partita in ritardo, almeno rispetto agli ultimi anni che erano stati invece precoci.
E l’estate?
È stata una bella stagione, equilibrata, funzionale per la pianta. Al tempo stesso la vite si portava dietro il ritardo della primavera, così anche la vendemmia è partita in ritardo rispetto alle vendemmie anticipate a cui ci eravamo abituati negli anni passati. L’anno passato, per dire, la vendemmia dei bianchi era iniziata il 22 agosto, quest’anno abbiamo cominciato il 4 settembre, e a seguire i rossi, come sempre.
Due settimane di ritardo, quindi…
Sì, ma di fatto era più nella norma del territorio in generale e anche del vitigno Sangiovese, che per noi è il vitigno principe.
Qual è dunque il tuo giudizio complessivo su questa vendemmia?
È stata una stagione che sicuramente ha superato le aspettative. Per quanto riguarda i bianchi, quest’annata fresca è stata ottima – in particolare per il Vermentino. I grappoli sono arrivati a maturazione in ottime condizioni, sia in termini di qualità che di struttura del grappolo. I vini che ne abbiamo ottenuto spiccano per la loro ricchezza di aromi.
Per quanto riguarda i rossi, le selezioni fatte in vigna ci hanno permesso di raggiungere la maturazione ottimale e di ottenere risultati ottimi per il Morellino di Scansano Docg, sia per la qualità dell’uva che è arrivata in cantina, sia per le caratteristiche organolettiche che abbiamo già riscontrato assieme all’enologo della cantina, Paolo Cagiorgna, durante gli assaggi fatti dopo la svinatura.

No comments yet.

Lascia un commento

P.Iva 00208260539
Iscrizione registro imprese di Grosseto - GR-55329

Privacy e Cookie Policy | Credits