La cantina cooperativa dei Vignaioli del Morellino di Scansano è stata fondata nel 1972, grazie al desiderio di alcuni produttori di Scansano di produrre insieme il vino. Da allora il gruppo è cresciuto molto scegliendo col tempo di puntare sempre più sulla qualità. Questo ha reso necessario fare ingenti investimenti e grandi sforzi in vigna. Non tutti hanno scelto di rimanere, ma quelli che l’hanno fatto erano particolarmente motivati.

Alcuni decenni più tardi, i sacrifici di quei soci sono ripagati. A guidare la cantina col ruolo di Presidente, da oltre trent’anni c’è Benedetto Grechi. Questa continuità ha permesso di lavorare con coerenza duranto questo tempo. Benedetto è affiancato dai due vicepresidenti, Paolo Gobbi e Riccardo Fusini. Il direttore della cantina è invece Sergio Bucci. Sotto la sua direzione la Cantina sta rafforzando sempre più la sua presenza non solo nel canale GDO ma anche nel canale della ristorazione e delle enoteche, e all’estero (per scoprire di più dei vini dedicati a questi canali visita il sito dei Vignaioli di Scansano).

Oggi la nostra cantina è composta da circa 160 membri per un totale di vigneti che si aggira attorno ai 600 ettari. Tutti i soci seguono, durante l’anno, un regolamento attento volto a raggiungere la vendemmia con uve di qualità ottimale per garantire ai nostri consumatori un ottimo rapporto qualità prezzo.

Negli ultimi anni, oltre alle certificazioni di qualità di cui già godevano i nostri vini, abbiamo iniziato a impegnarci anche nel senso della sostenibilità ambientale, cercando di minimizzare l’impatto della nostra produzione, a favore del territorio e anche dei consumatori che berranno i nostri vini.