top-ita

Bianco di Pitigliano Doc Rasenno

Descrizione

Bianco di Pitigliano Rasenno DocUve: Trebbiano 85%, Chardonnay 15%
Sistema di allevamento
: cordone speronato
Densità d’impianto: 4500 ceppi / ettaro
Tipologia di terreno: da arenareo limoso a tufaceo
Altitudine: 150 metri s.l.m.
Età dei vigneti: 15-20 anni
Epoca di vendemmia: fine settembre
Modalità di fermentazione: raccolta e conservazione delle uve con neve carbonica. Pressatura a bassa temperatura in atmosfera inerte; fermentazione del mosto fiore a temperatura controllata (max 16°C) in acciaio inox. Fermentazione malolattica non svolta.
Maturazione: in acciaio per tre mesi con le fecce fini. Imbottigliamento: a partire dal mese di gennaio successivo alla vendemmia.
Capacità d’invecchiamento: il Bianco di Pitigliano Rasenno è un vino da bersi giovane, entro i 2 anni dalla vendemmia.
Descrizione: Il Bianco di Pitigliano Doc Rasenno è di colore giallo paglierino carico. Delicato ed elegante all’olfatto, con le note più decise fruttate che si arricchiscono di sfumature floreali e di bergamotto. Secco, giustamente morbido, in bocca si caratterizza per il carattere minerale che viene rafforzato dalla freschezza pronunciata dando grande godibilità all’assaggio. Lungo finale giocato sulle note fruttate e minerali.
Abbinamento: la struttura, la persistenza e l’ottimo equilibrio lo rendono adatto ad abbinamenti diversi, dagli antipasti di pesce ai primi piatti, ai secondi a base di pesce o carni bianche.
Temperatura di servizio: 10-12°C
Bicchiere ideale: tulipano di medie dimensioni.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Bianco di Pitigliano Doc Rasenno”

P.Iva 00208260539
Iscrizione registro imprese di Grosseto - GR-55329

Privacy e Cookie Policy | Credits